IsGas

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Home > Ufficio Clienti > Pagamenti

Le fatture possono essere pagate con le seguenti modalità:

  • in contanti presso qualsiasi sportello postale utilizzando il bollettino postale allegato alla fattura;
  • mediante bonifico bancario da appoggiare su uno degli IBAN indicati in fattura;
  • tramite domiciliazione bancaria rivolgendosi alla propria banca o allo sportello Bancoposta o presso gli sportelli della ISGAS, con il codice utente indicato in fattura e il cod. SIA di ISGAS che è : K98844.
    Copia del RID compilato in banca deve essere recapitato alla ISGAS anche a mezzo fax (070/564637;
  • on Line mediante il sito www.poste.it.

La fattura deve essere pagata entro il termine in essa indicato. In caso di ritardato pagamento verranno applicati, nella bolletta successiva, gli interessi di mora pari a:

  • zero per i primi dieci giorni di ritardo, solo per i buoni pagatori;
  • per il periodo successivo ci si rifà al Tasso Ufficiale di Riferimento vigente su base annua (definito ai sensi del D.L. n. 213/98), aumentato di 3,5 punti percentuale.

 

In caso di morosità è prevista la sospensione del servizio. Scaduto il termine di pagamento della bolletta ISGAS invierà una prima lettera di sollecito. A fronte del mancato pagamento verrà spedito, a mezzo lettera raccomandata, un sollecito con preavviso di chiusura, nel quale verrà indicato il termine ultimo entro il quale effettuare il pagamento. Trascorso tale ulteriore termine si procederà con la chiusura del contatore con sospensione del servizio. Si provvederà a riattivare la fornitura nel termine di 2 giorni feriali successivi alla dimostrazione dell’avvenuto pagamento e con addebito dei relativi costi.